Impianti elettrici civili

Gli impianti elettrici civili, o domestici, sono quei sistemi che permettono l’utilizzo dell’elettricità nelle nostre case. In queste situazioni vengono utilizzati dei modelli standard, di normali dimensioni e capacità, in quanto l’utilizzo di energia elettrica nelle abitazioni è limitato e relativo ai soli elettrodomestici e alle luci. Quando si parla di impianti elettrici ci sono delle norme ben precise da rispettare, regolamentate dalla legge.

Impianti elettrici industriali

Gli impianti elettrici industriali sono delle apparecchiature che elettriche che vengono utilizzate per la diffusione dell’energia e il suo utilizzo nel settore dell’industria. Paragonati a quelli civili, sono molto più complessi, in quanto servono per far funzionare non semplici elettrodomestici, ma macchinari complessi che richiedono grande energia. Gli impianti elettrici industriali devono garantire la sicurezza dai contatti diretti e la protezione da cortocircuiti o eventuali sovraccarichi di energia.



Che cosa è la domotica?

La domotica si occupa dell'automazione dei dispositivi elettronici e meccanici degli ambienti domestici: dall'illuminazione al riscaldamento, a quelli di videosorveglianza e di videocitofonia. Ha come obiettivo semplificare alcune incombenze domestiche, garantire maggiore sicurezza alle persone e produrre risparmio energetico, attraverso l'ausilio di un sistema elettronico progettato ad hoc.
Grazie ai moderni impianti elettrici è possibile ottimizzare l'impiego di energia elettrica, acqua, gas, evitando gli sprechi. Inoltre, la tecnologia della domotica consente di svolgere da un solo punto numerose faccende, come accendere e spegnere le luci, regolare il riscaldamento, chiudere porte. Gli impianti domotici creano reti di relazioni fra i dispositivi domestici. È in virtù di questa integrazione che con un telecomando o la pressione di un tasto si possono gestire e controllare tante funzioni contemporaneamente.